Daniele Imperi

Daniele Imperi

Copywriter e Blogger
Web Marketing

Cosa evitare nei profili social aziendali

Leggi i 4 comportamenti da non avere sul tuo profilo aziendale sui social media.

Pubblicato il 13/10/2016

Adesso che hai aperto un profilo aziendale su Facebook, Instagram e Twitter, non devi fare altro che iniziare a pubblicare contenuti su contenuti. Giusto?

Non proprio. I social media funzionano come i blog: hanno bisogno di una strategia e di un piano editoriale, altrimenti non danno risultati. Ci sono pagine Facebook e profili su Instagram che non ottengono consensi: né like né commenti né ricondivisioni. Silenzio totale.

E il motivo è presto detto: quei profili mancano di un progetto editoriale. E anche di professionisti che li curino. In breve: sono profili social amatoriali. Ma l’amatorialità non è compatibile con il mondo del lavoro.

Oggi quindi parliamo di 4 cose da evitare nei profili aziendali sui social media. Sono comportamenti che si notano spesso in molte aziende e che nessuno dovrebbe avere.

 

Creare contenuti promozionali

Qui molti storceranno il naso: a che mi serve una pagina su Facebook se non posso pubblicarci le mie promozioni?

Domanda più che pertinente. In realtà nessuno vieta la pubblicazione di promozioni o comunque di messaggi pubblicitari, a meno che non violino le regole della piattaforma social.

Ciò che un’azienda deve evitare è la pubblicazione continua di contenuti promozionali. Gli utenti su Facebook e sugli altri social vogliono essere intrattenuti, non infastiditi.

Molti esperti consigliano di alternare i contenuti di intrattenimento e quelli promozionali. Magari uno promozionale su cinque.

Considera anche le festività e le ricorrenze: molte aziende creano promozioni per questi eventi. Ma in quei casi è bene anche dare ai propri fan dei messaggi di auguri “spensierati” e non messaggi pubblicitari mascherati da auguri.

 

Mettere “like” sui propri post

Ti sembra logico? Sei tu che hai pubblicato quel contenuto, quindi è implicito che ti piaccia. Mettere un like solo per fare numero non è eticamente corretto. Ma soprattutto non farai una bella figura coi tuoi fan.

I like vanno meritati. Crea buoni contenuti e non mancheranno. Scatta belle foto per Instagram, inserisci i giusti hashtag e vedrai che i riconoscimenti arriveranno. L’autocompiacimento sui social ha vita breve.

 

Scatenare “flame”

Sei pronto a ricevere critiche? Se vuoi stare sui social, devi esserlo. Ma soprattutto devi essere pronto ad affrontarle. Il cosiddetto “troll” - il tipo simpatico che infastidisce, spara a zero su qualsiasi cosa solo per creare scompiglio – è ben presente nel web.

Come risolvere questo problema, se dovesse verificarsi?

  • Linee guida editoriali ben chiare: definisci a priori come comportarti quando ricevi critiche di qualsiasi genere. Le critiche, fai attenzione, possono anche essere meritate: in quel caso devi saperle accettare e lavorare per tornare a soddisfare il cliente.
  • Community manager: un professionista che gestisce la tua pagina su Facebook o il tuo profilo su Instagram.

Mai, mai e poi mai dare spago a chi cerca la lite, la rissa virtuale. Farai solo il suo gioco. Sistema a dovere queste persone, ma con professionalità.

Ma le critiche giustificate vanno risolte e con risposte chiarificatrici. Tempo fa un canale TV ha interrotto all’improvviso una nota serie televisiva e sulla pagina Facebook del canale sono arrivate le proteste dei telespettatori.

Risultato? Sono rimaste inascoltate. Nessuno si è preso il disturbo di chiarire quel fatto. Non prendere quindi esempio da questo comportamento.

 

Non rispondere ai commenti

Commenti, like, menzioni e condivisioni sono interazioni: ciò che fa funzionare ogni profilo, lavorativo e privato, sui social media. Le interazioni determinano il successo di un profilo social.

Ai commenti va dato spago: ai commenti devi rispondere. Se qualcuno ti chiede un’informazione su Facebook, non puoi lasciarlo nel silenzio. Se qualcuno ti fa un complimento, a maggior ragione devi ringraziarlo.

Un profilo social aziendale di successo è un profilo vivo, che si prende cura dei suoi fan e che interagisce con loro.

E se hai altre domande su cosa fare e non fare sui social media, noi di Ueppy siamo qui per risponderti.

CONDIVIDI SUI SOCIAL
Ueppy Blog

Leggi articoli correlati

Web Marketing

La velocità nei siti web

La velocità di caricamento di una pagina web è sempre stato uno dei parametri fondamentali determinanti la qualità della stessa.

Leggi l'articolo
Web Marketing

Che cos'è una landing page

Creare una landing page in grado di dare risultati significa offrire ai tuoi clienti informazioni esaustive su un argomento utilizzando un ....

Leggi l'articolo
Web Marketing

Cosa può offrire il sito di un hotel ai suoi clienti?

Suggerimenti su cosa deve offrire il sito di una struttura ricettiva ai suoi clienti.

Leggi l'articolo
Web Marketing

Web Marketing per l’estate 2015: è il momento giusto per muoversi

La Pasqua è alle porte, le vacanze estive sono già all'orizzonte: non c'è tempo da perdere! Se gestisci un hotel o una struttura turistica, qual è il tuo piano per la prossima estate?

Leggi l'articolo
Scopri Ueppy

Scopri Ueppy

un network di professionisti specializzati
nel web.

Scopri Ueppy
Contatta Ueppy
Contatta Ueppy VUOI COSTRUIRE UN NUOVO PROGETTO WEB?

Contatta Ueppy

Scrivici