Donatella Valzer

Donatella Valzer

Co-Founder
Web Marketing

Cosa chiede un cliente da un sito e-commerce

Vuoi aprire un e-commerce? Allora leggi quali punti considerare per conquistare i tuoi clienti online.

Pubblicato il 07/10/2016

Se stai pensando di aprire un sito di commercio elettronico, allora il primo passo da compiere è metterti nei panni dei tuoi clienti. E non è difficile, in fondo chiunque di noi è al tempo stesso venditore e cliente.

Quando entri in un negozio online, cosa pretendi di trovare?

Questa è la domanda a cui devi rispondere prima di creare il tuo e-commerce.

Oggi il web è pieno di siti di commercio elettronico, gli acquisti online sono sempre più frequenti e non solo fra i giovani. Quindi la concorrenza è tanta e per vincerla c’è soltanto un modo: fare meglio degli altri.

 

Catalogo aggiornato e dettagliato

Un e-Commerce non è diverso da un negozio reale: quando il cliente entra, vuol vedere la merce esposta. Tutta la merce a disposizione.

Al negozio i prodotti sono ben visibili, il cliente li vede in tempo reale, li tocca, ne valuta la convenienza. Online devi replicare la stessa esperienza, quindi devi offrire al cliente una galleria di fotografie ben definite e ad alta risoluzione.

Per ogni prodotto è bene mostrare più foto da varie angolazioni, in funzione ovviamente del prodotto. Alcune case editrici, per esempio, mostrano i libri fronte e retro e anche le pagine interne, altri fanno un video in cui il cliente vede qualcuno sfogliare il libro. Alcuni negozi di scarpe mostrano le calzature riprese di fianco, sopra, sotto, a tre quarti. Altri permettono all’utente di ruotare l’immagine e vederla a 360°. Se invece sei nel campo enogastronomico, devi allora presentare i tuoi prodotti come se fossero in tavola, creando composizioni eleganti o rustiche in funzione dei cibi venduti.

Insomma, molti venditori si sono sbizzarriti per dare al cliente la possibilità di toccare quasi con mano i loro prodotti.

 

Supporto online veloce

Se c’è qualcosa che infastidisce ogni cliente, è la mancanza di risposte alle sue domande. O anche la scarsa assistenza durante e dopo il processo di acquisto.

Vuoi conquistare la fiducia e il rispetto della tua clientela? Allora seguili costantemente. Dà loro un sopporto online veloce e soddisfacente – anche sui tuoi canali social .

 

Acquisti sicuri

Oggi la sicurezza informatica è un bene prezioso e chi acquista online vuole la possibilità di acquistare con vari metodi di pagamento: carta di credito, prepagate, Paypal, bonifico bancario, contrassegno.

Più metodi metti a disposizione e più incontrerai le esigenze dei tuoi clienti. Considera anche che il cliente online paga sempre prima di ricevere la merce, quindi soddisfarlo coi metodi di pagamento è davvero il minimo che tu possa fare.

 

Trasparenza aziendale

Molti siti aziendali e molti e-commerce sono carenti in una pagina molto importante: il “Chi siamo”. Sono finiti i tempi delle “aziende giovani e dinamiche” – espressione che non significa nulla e che non crea certo fiducia nella mente del potenziale cliente – e sono anche finiti i tempi dei testi scarni e impersonali.

Oggi il cliente vuol sapere davvero chi si nasconde dietro un marchio, chi lavora, chi dovrà assisterlo nella vendita. Che è proprio ciò che avviene quando nella realtà un cliente si reca in un ufficio o in un negozio.

Quindi dai peso a questa pagina, crea un testo originale, parla di te e dei tuoi colleghi e collaboratori, inserisci le vostre foto.

 

Spedizione economica e veloce

Parliamoci chiaro: il cliente online vuole risparmiare. Al negozio paga e si porta a casa la merce. Ma online è costretto ad attendere che gli venga recapitata. E deve anche pagare le spese di spedizione.

Dov’è la comodità e dove la convenienza? Nel risparmio di tempo? Certamente, ma se ci fosse anche un risparmio di denaro sarebbe meglio.

Ecco due consigli su come gestire queste spese.

  • Spese di spedizione gratuite oltre un certo limite di acquisto: su Amazon, per esempio, le spese sono gratis per ordini sopra i 29 euro. Il tetto da superare dipende dalla tipologia di prodotti. Se vendi grandi elettrodomestici, regolati di conseguenza.
  • Spese di spedizione secondo varie modalità: molti e-commerce permettono spedizioni tramite pacchi postali, corrieri espressi, contrassegno, ecc. In questo modo il cliente può valutare quale consegna gli convenga.

Sei pronto, allora, per aprire il tuo sito di commercio elettronico? Se hai altre domande, noi siamo qui per risponderti.

CONDIVIDI SUI SOCIAL
Ueppy Blog

Leggi articoli correlati

Web Marketing

Hotel - 3 motivi per cui i visitatori scappano dal tuo sito web

Hai migliaia di visitatori mensili, ma nonostante ciò, le prenotazioni faticano ad arrivare? Ecco 3 possibili motivi ....

Leggi l'articolo
Web Marketing

I 4 trucchi ipnotici per convincere i clienti al telefono

Come ipnotizzare i clienti a telefono? Come convincerli ad acquistare i tuoi prodotti e o servizi? Scopri 4 semplici trucchi per rendere le tue telefonate delle straordinarie armi di persuasione.

Leggi l'articolo
Web Marketing

5 pratici consigli di Web Marketing

Come distinguere una strategia di Web Marketing efficace, in grado di produrre risultati sul lungo periodo con la solita fuffa spacciata come panacea di tutti i mali?

Leggi l'articolo
Web Marketing

Quanto sei focalizzato sui tuoi prodotti e servizi?

Conosci il concetto di focus? È ciò che potrebbe fare la differenza fra il tuo successo e un probabile fallimento.

Leggi l'articolo
Scopri Ueppy

Scopri Ueppy

un network di professionisti specializzati
nel web.

Scopri Ueppy
Contatta Ueppy
Contatta Ueppy VUOI COSTRUIRE UN NUOVO PROGETTO WEB?

Contatta Ueppy

Scrivici