L'intervista ad Alessandro Mazzù

Pubblicato il 30 Giugno 2017 | autore Massimiliano Carnevale

Alessandro opera da circa 15 anni come consulente web-marketing. Ama pizza e caffè come buon napoletano. E il sushi (lo so, nessuno è perfetto…)

Autore di 4 libri tra i quali ‘il primo manuale operativo per consulenti di web marketing’ si offre come consulente di consulenti.

Ciao Alessandro e grazie di aver accettato questa chiacchierata. Sono curioso: perché hai scelto la nicchia della consulenza a coloro che fanno oggi quello che fai da una vita?

In realtà non ho proprio deciso io ma è stata una richiesta proveniente da agenzie di comunicazione, di pubblicità e web agency che sentivano il bisogno di aggiornarsi o accrescere le loro competenze per potersi poi rivendere meglio sul mercato. Ho anche aziende come clienti ma le agenzie sono il mio cliente principale. Con loro mi occupo di formazione on the job ma anche molto spesso di supervisione del loro operato.

In Ueppy amiamo alla follia l’arancione per mille motivi che spiegheremo, un giorno. Tu stravedi per il giallo. Cosa ha il giallo che gli altri colori non hanno?

Anche io ho iniziato dall’arancione quando avevo l’agenzia. Ho virato verso il giallo perché è quello che mi rappresenta maggiormente per il suo significato. Il giallo è diventato quindi il mio colore, quello che mi identifica e che mi rende riconoscibile anche da persone che mi hanno visto di sfuggita. Fa tutto parte ovviamente della mia personale strategia di personal branding.

Dovessi scegliere: pizza o sushi? Facebook o Twitter? Consulenza in azienda o in sede?

Perché limitarsi? Pizza e sushi, Facebook e Twitter ma anche LinkedIn. Nella maggior parte dei casi vado in in giro per l’Italia presso la sede dell’azienda per fare consulenza. Questo avviene soprattutto nei primi incontri. Dopo questa fase riesco a fissare delle sessioni di consulenza online. Non tutti ancora oggi comprendono quanto le conference call siano un vantaggio in termini non solo economici ma anche di tempo. Sono certo però che questo sarà tra pochissimo il futuro.

In un mondo sempre più social, dove ogni singolo aspetto della propria vita sembra DEBBA esser raccontato a tutti, dei kaffèee, delle foto dei piatti al ristorante e delle cosce in riva al mare, cosa rappresenta per te il termine ‘condivisione’?

La condivisione è fondamentale per tanti motivi ma, ovviamente, deve essere fatta con criterio. Da un punto di vista personale, credo che tutti siano liberi di condividere ciò che vogliono anche se spesso, questa possibilità, viene esasperata. Da un punto di vista business invece molto spesso le condivisioni vengono viste più come la possibilità di scrivere e pubblicare tutto ciò che si vuole, piuttosto come la possibilità di accorciare la distanza col proprio pubblico, di pubblicare contenuti utili e di valore.

Quali sono gli errori che più spesso vedi fare dai consulenti di web-marketing?

Sono davvero tanti ma, il primo, quello più grave da cui poi scaturiscono gli altri è quello di non avere una strategia. Improvvisare è un errore enorme perché, se si sbagliano le premesse, tutto ciò che ne conseguirà sarà altrettanto sbagliato. Si parte infatti troppo spesso dallo strumento, che in realtà è l’ultimo anello della catena.

Ultima domanda, personale… tutti ti conoscono per le tue capacità e per la tua barba. Ma se un giorno tuo figlio Gabriele si facesse crescere i baffi, cosa potrebbe mai succedergli?

Intendi solo i baffi senza barba? Ha ancora 3 anni quindi c’è tempo ;) Ad ogni modo sarò un genitore molto permissivo da questo punto di vista: barba, tatuaggi, etc. senza problemi. Sono una persona che non si focalizza troppo sull’esteriorità ma sulla sostanza. Sono realmente convinto che una persona possa essere maggiormente produttiva se si sente a suo agio. Per questo motivo Gabriele sarà sempre libero (nei limiti del possibile) a patto che sia produttivo nello studio, etc.

Grazie di cuore Alessandro, è stato un piacere. Alla prossima.

Grazie mille a te per l’intervista. Per chi volesse saperne di più su di me può visitare il mio sito www.alessandromazzu.it per vedere video, leggere i post e ascoltare i podcast.

 
Libro Alessandro Mazzù

Il primo manuale operativo per Consulenti di Web Marketing
Per chi lo è già e vuole migliorare e per chi vuole diventarlo, con un metodo

Autore: Alessandro Mazzù

Scopri tutti i libri di Alessandro

 
Esegui il login con un social network
oppure Inserisci i tuoi dati
0 commenti pubblicati

Articoli correlati

Immagine: L'intervista ad Andrea Spedale

L'intervista ad Andrea Spedale

Andrea è presidente di Aicel: Associazione Italiana per il Commercio Elettronico operante dal 2004 come forum e dal 2009 come ente di promozione ed informazione verso utenti e merchant del settore.

Immagine: L'intervista a Massimiliano Carnevale

L'intervista a Massimiliano Carnevale

Massy è professionista del web dal 2001. Esperto in particolare in User Interface e gestione integrata di progetti ha scritto un libro dal titolo "Creare un sito web vincente"

Immagine: La cache nei siti Web

La cache nei siti Web

Cos'è la cache e perché è importante svuotarla.

Immagine: Dare il giusto valore ai professionisti del web

Dare il giusto valore ai professionisti del web

Scopri come valorizzare il tuo sito e la tua azienda: non cadere nelle mani dei ciarlatani del web.

Tutti gli articoli

Parlaci del tuo prossimo progetto

Ci piacerebbe parlare con te dei tuoi nuovi progetti
e aiutarti a realizzarli con successo

Contattaci senza impegno!

Promozione online

contattaci per un preventivo web marketing
Promozione sito web

Passa in una delle nostre sedi, ti offriremo un caffé e una soluzione adatta a te. Senza nessun impegno

© Copyright 2017 Ueppy Srl - Via Farnese 16, Pico | P.Iva 02682300609
Numero REA FR - 170067 - C.s. € 10.000,00 | Pec:

Privacy Policy